robert-baden-powellFratelli che operate nel Movimento, capi reparto e branco, negli ultimi tempi ho riflettuto al vostro lavoro, e sono giunto alla conclusione che state costruendo meglio forse di quel che pensate o, comunque, meglio di quanto pensavate quando all'inizio prendeste posto in quella che è oggi una grande fraternità di servizio.
E' una bella impresa, la cui importanza si accresce via via che, giorno per giorno, la sua influenza aumenta. Ma mi accorgo che la gente, che sempre meglio si rende conto dei suoi scopi e possibilità, sempre più si attende di vedere risultati realmente efficaci sui ragazzi. E' da questo che giudicano il Movimento.
Perciò sulle spalle del capo grava una responsabilità maggiore che nel passato nel senso di una corretta applicazione del nostro metodo ai ragazzi. Per garantire ciò, il primo punto essenziale è che gli stessi capi, come pure i loro commissari, abbiano pienamente compreso gli ideali a cui miriamo, il motivo dei vari passi della formazione scout ed il loro intimo significato.
A tal fine, l'apertura del nostro campo scuola di Gilwell Park è, a mio avviso, la tappa più importante prodottasi nella storia del Movimento dal suo inizio. Vorrei sperare che ogni commissario, capo reparto o capo branco che non sia in grado di partecipare personalmente al corso di Gilwell Park farà in modo da aggiornarsi sui più recenti strumenti formativi, avvalendosi dell'aiuto, ora a sua disposizione, di istruttori che sono passati attraverso tale formazione.
In aggiunta a ciò che ho detto in Suggerimenti per l'educazione scout, vorrei mettere in rilievo l'importanza di sviluppare nel ragazzo due qualità: la pazienza e l'abnegazione.
Nella mia vita ho visto più vite professionali rovinate dalla mancanza di pazienza che dal bere, dai giochi d'azzardo o da qualsiasi altro vizio.
Per "abnegazione" intendo quello spirito di servizio altruista a vantaggio del prossimo di cui voi stesi state dando un esempio personale così significativo. State facendo una cosa grande per Dio, per il vostro Paese e per i vostri simili, e caldamente vi auguro ogni ulteriore successo.

Circa 1922. Pubblicato su Headquarters Gazette, Giugno 1922

 

Come essere felice, ricco o povero che tu sia
• Una gita in canoa è simile al viaggio della vita.
• Un esperto del mestiere dovrebbe darti consigli sul modo di pilotare la tua canoa.
• L'unico vero successo è la felicità.
• Due chiavi per raggiungere la felicità sono: prendere la vita come un gioco e diffondere l'Amore.
• La felicità non consiste nel solo piacere, né è il prodotto della ricchezza.
• Il tuo successo dipende dal tuo sforzo personale nel viaggio della vita e dall'evitare scogli pericolosi.
• L'autoeducazione è necessaria, a completamento di ciò che hai appreso a scuola.
• Avanza con fiducia.
• Guida da solo la tua canoa.
• Rema nella tempesta con la testa, il cuore de i nervi.
• Guida la tua canoa guardando davanti a te. Se lasci che siano gli altri a remare con la schiena rivolta al pericolo, potresti andare incontro al naufragio.

 

Pericoli
• Guadagnati la vita anziché tentare la fortuna e scegli bene la tua professione.
• Sii servizievole verso gli altri e otterrai la desiderata soddisfazione.
• Siate sempre sorridenti.
• Il bicchierino fra un pasto e l'altro è un lusso dannoso.
• La tentazione di una buona compagnia porta ai primi passi nel bere.
• Un bevitore solitario diventa un dissipatore.
• Non occorre proibizionismo in una nazione di uomini di carattere.
• La forza dell'esempio.
• L'eccesso del fumo è un danno per la salute come pure altre forme di indulgenza verso se stessi, quali:
• L'eccesso del mangiare
• L'eccesso del dormire
• L'eccesso del lavoro
• L'efficienza fisica porta all'autocontrollo e alla lunga vita.
• Bestemmiare è indice di carattere debole.

 

Soluzioni
• La forza di carattere è l'antidoto all'indulgenza verso se stessi.
• L'autocontrollo è il coefficiente principale del carattere.
• L'abitudine e il pensiero possono essere dominati.
• La fedeltà a se stessi nella formazione del carattere è importante come la fedeltà agli altri.
• Il rispetto di se stessi genera il rispetto degli altri.
• La vergogna fa dell'uomo un proscritto.
• L'autoeducazione può guarire la tentazione all'indulgenza verso se stessi.

 

 

Directory Gratis
Gruppo scout CNGEI Mercogliano 1 via Ramiro Marcone - 83013 Mercogliano (AV) - info@scoutmercogliano.it Gaetano Di Grezia 3388977967